EMERGENZA COVID-19 DECRETO DI ATTIVAZIONE COC CENTRO COORDINAMENTO COMUNALE

Pubblicata il 19/03/2020

SI INFORMA CHE CON DECRETO SINDACALE N. 5 IN DATA 19 MARZO 2020 E' STATO ATTIVATO IL COC - CENTRO DI COORDINAMENTO COMUNALE PER L'EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA.

Si pubblica il testo integrale del decreto.
 
DECRETO N. 5 DEL 19 MARZO 2020

 
OGGETTO: attivazione del CENTRO OPERATIVO COMUNALE (COC) in relazione all’emergenza sanitaria epidemiologica da COVID-19;
 
IL SINDACO
 
VISTE le ordinanze adottate dal Ministro della Salute e dal Presidente della Regione Veneto, contenenti le indicazioni urgenti atte a far fronte all’emergenza epidemiologica da COVID-19 DEL 22 febbraio 2020;
VISTO il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante «Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19»;
VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 23 febbraio 2020, recante “Disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 23 febbraio 2020;
VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 25 febbraio 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 47 del 25 febbraio 2020;
VISTA la nota operativa del Presidente del Consiglio dei Ministri – Dipartimento di Protezione Civile recante “Emergenza Coronavirus Covid-19. Nota Operativa n.1”;
VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 1° marzo 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 52 del 1° marzo 2020;
VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 4 marzo 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 55 del 4 marzo 2020;
 
VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 08/03/2020 avente ad oggetto “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19”;
VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 59 dell’8 marzo 2020;
VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 marzo 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.62 del 9 marzo 2020”;
CONSIDERATO che l’Organizzazione mondiale della sanità il 30 gennaio 2020 ha dichiarato l’epidemia da COVID-19 un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale;
VISTO il DPCM del 11 marzo 2020 recante “ulteriori disposizioni attuative del d.l. 23 febbraio 2020 n. 6 recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale”;
VISTO il D.L. n. 18 del 17 marzo 2020 recante “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”;
VISTE in particolare le indicazioni operative relative alla predisposizione ed eventuale attivazione del Centro Operativo Comunale;
 
DATO ATTO che in merito al livello comunale si dispone che: “nei Comuni e nelle aree dei quali almeno una persona per la quale non si conosce la fonte di trasmissione o comunque vi è un caso non riconducibile ad una persona proveniente da un’area già interessata dal contagio del menzionato virus, così come previsto dall’art. 1, comma 1 del Decreto Legge n. 6, del 23.02.2020, il Sindaco o suo delegato provvede all’attivazione del Centro Operativo Comunale (C.O.C.) del Comune coinvolto e dei comuni confinanti al fine di porre in essere le possibili azioni preventive”;
 
PRESO ATTO che nel Comune di Vigasio è presente un caso di polmonite da COVID-19 certificato dall’Autorità Sanitaria Locale AULSS 9 Scaligera;
 
RITENUTO, pertanto, dover procedere all’attivazione del COC con l’individuazione dei soggetti Referenti, al fine di poter elaborare una adeguata pianificazione di emergenza, al verificarsi dell’EVENTO EPIDEMIOLOGICO, per assicurare lo svolgimento delle attività necessarie al coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione colpita;
RILEVATO che il Sindaco in qualità di autorità locale di Protezione Civile:
  • per assicurare nell'ambito del proprio territorio comunale la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione, si avvale della struttura del Centro Operativo Comunale (C.O.C.), organizzata secondo le sei funzioni di supporto di cui alla sopra specificata nota;
  • assicura tramite l’individuazione di Referenti per ciascuna delle sei funzioni la possibilità di tenere sempre efficiente il piano emergenza;
 
VISTO l’art. 108, lett. c) del d.lgs. 31.03. 1998, n. 112;
 
VISTO il d.lgs. n. 1 del 2018 recante Codice di Protezione Civile;
 
VISTO l’art. 15 della legge 24 febbraio 1992, n. 225;
 
VISTO l’art. 50 e l’art. 54 comma 2, del d.lgs. 267/2000;
 
VISTO il Piano di Protezione Civile Comunale;
 
DISPONE
  • DI RENDERE la premessa narrativa parte integrante e sostanziale del presente atto;
  • l’attivazione del Centro Operativo Comunale (C.O.C.), al fine di assicurare, nell’ambito del territorio del Comune di Vigasio, la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione, in relazione alla dichiarazione dello stato di emergenza di cui in premessa, e fino al termine della stessa, individuando quali Referenti Responsabili di ciascuna delle funzioni:
 
ORGANI ISTITUZIONALI PER LE ATTIVITÀ DI SOVRINTENDENZA,
coordinamento e raccordo all’interno delle funzioni attivate e tra i singoli Referenti
  • SINDACO: Eddi Tosi
  • ASSESSORE ALLA PROTEZIONE CIVILE Corrado Merlini
 
FUNZIONI:
 
  1. FUNZIONE TECNICA E PROTEZIONE CIVILE
Il referente deve coordinare tutti i rapporti tra le varie componenti cui è richiesta un’analisi conoscitiva del fenomeno ed un’interpretazione dei dati relativi alle reti di monitoraggio.
REFERENTE: ARCH. Ennio Mirandola
UFFICIO DI RIFERIMENTO: Area Tecnica 
 
  1. FUNZIONE STRUTTURE OPERATIVE LOCALI E VIABILITÀ
Il responsabile della funzione strutture operative locali, viabilità deve coordinare tutte le strutture operative locali, comprese quelle istituzionalmente preposte alla viabilità. Delimita le aree a rischio, istituisce i cancelli e controlla i flussi di viabilità. Tiene i contatti con la Prefettura e la Pubblica Sicurezza.
REFERENTE: COMANDANTE POLIZIA LOCALE dr. Fabrizio Materassi
UFFICIO DI RIFERIMENTO: Ufficio Polizia Municipale
 FUNZIONE SANITÀ, ASSISTENZA SOCIALE La funzione di sanità, assistenza sociale e veterinaria pianifica e gestisce tutte le problematiche relative agli aspetti socio-sanitari dell’emergenza. Il referente ha il compito di coordinare le attività svolte dai responsabili della Sanità Locale e si raccorda con le altre funzioni per l’utilizzo delle organizzazioni di volontariato che operano nel settore sanitario.
REFERENTE: Sig.ra Gatto Vittoria
UFFICIO DI RIFERIMENTO: Area Servizi Sociali
 
  1. FUNZIONE VOLONTARIATO ED ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE
La funzione volontariato consiste nel fornire uomini, mezzi e materiali a supporto delle operazioni di soccorso ed assistenza coordinata dalle altre funzioni. Deve predisporre un quadro delle disponibilità di alloggiamento e dialogare con le autorità preposte alla emanazione degli atti necessari per la messa a disposizione degli immobili e delle aree. Si coordina con le altre funzioni.
REFERENTE: sig. BERSANI GABRIELE  Presidente Associazione di Volontariato Vigasio 2003 – Protezione civile Vigasio
UFFICIO DI RIFERIMENTO: Ufficio Comunale di Protezione Civile
 
  • DI STABILIRE che le attività di sovrintendenza, coordinamento e raccordo all’interno delle funzioni attivate e tra i singoli Referenti, nonché i contatti con gli Organi istituzionali interessati, faranno capo al Sindaco, Eddi Tosi e all’Assessore alla Protezione civile Corrado Merlini e, coadiuvati e supportati dai Funzionari comunali che all’occorrenza si rendessero necessari.
 DI STABILIRE che il Centro Operativo Comunale C.O.C. è istituito presso la sede del Comune di Vigasio, Via Italo Montemezzi, n. 17, con possibilità di riunioni che per ragioni di sicurezza si potranno svolgere
  • Sala Giunta presso sede del Comune di Vigasio;
  • Sala consiliare presso i locali di Via Bassini n. 6 a;
 
  • DI STABILIRE che in caso di necessità e/o urgenza il Centro Operativo Comunale C.O.C. potrà essere convocato e/o gestito in modalità telefonica/telematica;
 
  • DI STABILIRE che il presente decreto ha efficacia dalla data di pubblicazione sull’Albo Pretorio on line e fino alla cessazione dell’evento epidemiologico Coronavirus COVID-19 in atto;
  •  DI STABILIRE che il presente provvedimento  venga pubblicato all’Albo Pretorio on line del Comune di Vigasio e sul sito istituzionale del medesimo Ente; 
DISPONE
 
  • la trasmissione della presente:
    • alla Regione Veneto – Unità di Crisi Regionale della Protezione Civile;
    • alla Prefettura di Verona – Ufficio Territoriale del Governo;
    • al Comando dei Carabinieri di Vigasio;
    • All’AULSS9 Scaligera;
    • all’Ufficio di Polizia Locale di Vigasio;
    • al Responsabile dell’Area Amministrativa del Comune di Vigasio;
    • al Responsabile dell’Area Tecnica del Comune di Vigasio;
    • Al Presidente dell’Associazione di volontariato “Vigasio 2003” protezione civile Vigasio con sede in Comune di Vigasio.
 
IL SINDACO
f.to Eddi Tosi

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto